sekmadienis, birželio 03, 2018

Ti voglio tanto

Mamma, ti voglio tanto..... abbracciare

Mamma, ti voglio tanto.... baciare
Mamma, ti voglio tanto... bene


Dopo 7 anni, 5 mesi e 13 giorni, L'Anarchico Entusiasta mi ha degnata di una dichiarazione di benevolenza.
Ci sono volute tre proiezioni di Coco.

antradienis, kovo 27, 2018

Il mare e il cielo

L'Anarchico Entusiasta - mamma, ma i pesci fanno le bolle?

gk - mmmm. Quando si muovono penso, sì. Ecco, non le fanno per respirare, credo.

L'Anarchico Entusiasta - ma credi che i pesci vedano le bolle?

gk - perché non dovrebbero vedere le bolle?

L'Anarchico Entusiasta - io credo che non vedano le bolle, come noi non vediamo le bolle di aria che escono da noi. Io credo che i pesci non vedano l'acqua come noi non vediamo l'aria.
Credo che vedano il cielo come noi vediamo il mare e che abbiano paura quando fanno dei salti ed escono dall'acqua, come noi abbiamo paura quando ci tuffiamo.



trečiadienis, sausio 17, 2018

Il pisello e la vagina - contenuto esplicito per bambini di dieci anni

Matematico e Impertinente: ma è vero che a volte il pisello è dentro la vagina? Che schifo.

gk: aspetta, in che senso?

Matematico e Impertinente: che l'uomo mette il pisello dentro la vagina di una donna

gk: aaaaaaaaaah. Avete iniziato educazione sessuale?

Matematico e Impertinente: no

gk: e quindi questo da dove salta fuori?

Matematico e Impertinente: l'ho visto in un libro che spiegava come si fanno i bambini

gk: ah, ok.

Matematico e Impertinente: ma quindi per mettere il pisello dentro la vagina bisogna essere nudi

gk: eh, sì. Quando gli adulti si fanno le coccole sono nudi

Matematico e Impertinente: ma se non sono nudi non può andare il pisello dentro la vagina

gk: direi proprio di no

Matematico e Impertinente: e allora perché il papà si mette il coso sul pisello?

FERMI TUTTI. DISCLAIMER.
POTREI AVER ACCIDENTALMENTE FATTO CREDERE A MIO FIGLIO CHE SUO PADRE INDOSSI SEMPRE IL PRESERVATIVO, ONDE EVITARE CHE LA MAMMA RIMANGA INCINTA.
Il fraintendimento potrebbe essere nato dal fatto che gk stava ridendo troppo forte quando ha visto emergere dalla sua stanza L'Anarchico Entusiasta con un preservativo in mano (NUOVO, UN PRESERVATIVO NUOVO, chiudete subito la chiamata con i servizi sociali)

gk: ma infatti non è che to padre giri sempre col preservativo, lo mette quando fa le coccole alla mamma, per non far nascere altri bambini

Matematico e Impertinente:  ma quindi siete nudi. Che schifo.

gk: credimi, tesoro, adesso dici "Che schifo" e va benissimo e ne sono molto contenta. Tra un paio d'anni non credo che la penserai allo stesso modo.

Matematico e Impertinente:  perché?

gk: perché siamo animali, i mammiferi maschi hanno il pisello e le mammifere femmine hanno il buco e i mammiferi maschi infilano il pisello nel buco e nascono i bambini

Matematico e Impertinente: e le *foche maschio* che fanno i bambini?
[potrebbe essere stato menzionato un altro animale che al momento gk non ricorda, l'attendibilità scientifica non è il fuoco della conversazione]

gk: boh, si vede che hanno l'apparato riproduttivo maschile e femminile. RIPRODUTTIVO, da RIPRODURRE, che vuol dire...? Farne un altro. Comunque: l'apparato riproduttivo maschile non è solo il pisello come quello femmine non è solo il buco. Ad esempio l'utero fa parte dell'apparato riproduttivo femminile.

Matematico e Impertinente:  sì, i maschi hanno lo stomaco, il culo.... e le femmine hanno l'utero

gk: ti stupirà sapere che anche le femmine hanno lo stomaco e il culo, ma vedo che hai afferrato il concetto.

Matematico e Impertinente: io sono l'esperto e dico che schifo

gk: giovane, io sono quella con due figli, quindi l'esperta qui sono io. Ma spiegami, non vi fanno educazione sessuale ma vi mollano davanti dei libri con i piselli che entrano nelle vagine?

Matematico e Impertinente: nooooo, il mio amico ha un libro e io l'ho letto

gk: ahhhhhhhh, ma era un bel po' di mesi fa!

Matematico e Impertinente: sì, ma pensavo che fosse sbagliato. Poi l'altro giorno ne ho parlato con altri due miei amici e mi hanno detto che è proprio così

gk: non mi dilungo sul contesto della conversazione, ma eravate tutti d'accordo sul fatto che facesse schifo?

Matematico e Impertinente: sì

gk: bene, io sono a posto così.

Matematico e Impertinente: adesso ho capito perché hai detto "Che schifo" quando ti ho detto che la mamma più giovane del mondo aveva cinque anni.

gk: già

Matematico e Impertinente: fa proprio schifo

gk: sì. Ora se non ti dispiace vado di là a fare delle coccole al papà. Con i vestiti addosso. Posso?

Matematico e Impertinente: io porto di là il mio pisello e vado a fare la pipì. Sono contento di non essere una donna, non mi piacerebbe che infilassero un pisello nelle mie parti private.

gk: infatti nessuno infila niente da nessuna parte se una donna non è d'accordo.

Matematico e Impertinente: mamma, c'era scritto che fa come il solletico e che è una delle più belle sensazioni del mondo

gk: e perché secondo te? Se fosse una cosa fastidiosa pensi che la gente continuerebbe a fare bambini?

penktadienis, spalio 13, 2017

Bear with me

Bear with me
In italiano, letteralmente, vuol dire "sopporta con me".
Cioè non ti stai annoiando solo tu, ma anch'io sto annoiando me stessa.

In inglese non esiste la parola "simpatico".
Puoi dire che qualcuno è "nice", carino, o che è "funny",  divertente.

Non c'è niente di peggio di pensa di essere simpatico e non lo è, pensavo oggi della mia insegnante di yoga.
Carina, di sicuro.
Profumata.
Sorridente di quel sorriso finto e passivo aggressivo.

E poi ho avuto un'epifania.

Perché, bear with me, sto sviluppando anche questa passione malsana per l'etimologia.

Simpatico
dal greco: syn con, insieme e pathos: passione, sentire.

Non puoi essere simpatico se non sei empatico.

La chiave di lettura per capire perché qualcuno ti sta sui coglioni. Tutta etimologia.

Ecco, se pensi d'essere meglio di chi ti sta di fronte, hai buone possibilità di diventare un'antipatica insegnante di yoga.




antradienis, spalio 03, 2017

Bellezza

Nel nostro quartiere abita una donna disabile, probabilmente sui 45, con una diffusa peluria sul viso e un odore molto forte. 

A confermare i miei dubbi sulla rete sociale inglese, è sempre sola. 

Ieri l'abbiamo incrociata per strada, lei ci ha salutato e noi abbiamo ricambiato il saluto. 

Matematico e Impertinente: quella signora è molto gentile, ma non è proprio... insomma... non è proprio bella.

Questo innocente stupore per la mancanza di una relazione proporzionale tra bellezza e gentilezza. 

Ecco, crescendo si smette di stupirsi. 


trečiadienis, rugsėjo 20, 2017

Sasso carta o forbici

Sabato eravamo in metropolitana, a poche ore da quello che ricorderemo come l'inizio del peggior fine settimana da un po' a questa parte.
Scemi noi che volevamo comprare delle scarpe nuove a Matematico e Impertinente.

L'Anarchico Entusiasta e gk hanno iniziato a giocare a sasso carta forbici nel treno.

Nell'andare su e giù a pugno chiuso mentre si intona il "sasso, carta, forbici", L'Anarchico Entusiasta fa una cosa.

Per una frazione di secondo, ti fa vedere quello che vuole che tu creda che andrà a fare.
Ti fa vedere le forbici, o la carta, o trova un modo per farti capire, stringendo più forte quel suo bifido pugnetto, che farà sasso.

Ma è un terribile inganno: in quella frazione di secondo lui sta invitandoti a sbagliare e decidendo cosa fare a sua volta.
Ad esempio, ti fa vedere le forbici perché tu faccia il sasso, ma in realtà farà carta.

Una volta smascherato (con i dovuti complimenti), ha continuato a farlo.

Solamente che questa volta ha aggiunto un elemento al calcolo: facendoti vedere le forbici, per una frazione di secondo, si aspetta che tu pensi che lui, essendo un bambino di 6 anni e 9 mesi, continuerà ad utilizzare la sua strategia.

Ma no.

Se lui ti fa vedere le forbici, si aspetta che tu faccia le forbici, aspettandoti da lui carta.
E ti fa sasso.

Tutto questo nella frazione di un secondo. Quella che fa la differenza tra un editor scarso e un genio.

Volevo solo dirti, figlio mio, mio piccolo Sergei Eisenstein biondo, che io non ti sottovaluterò mai.
E pertanto, a questo gioco, vinco io.

antradienis, liepos 18, 2017

Ribelli


Matematico e Impertinente: perché solo le ragazze si possono ribellare?

gk: sei bianco, maschio, non sei povero e hai accesso alla cultura. L'unica cosa per cui ha senso ribellarsi è che altre persone non hanno quello che hai tu.

Matematico e Impertinente: ma io posso fare solo 10 minuti di computer al giorno (falso, ndgk)

gk: che è proprio il problema dei bambini siriani in questo momento. E adesso vai a letto.

E lo so che è diseducativo, ma è più forte di me. 
E questo libro non è il massimo ma in questo momento non so dove sia l'altro che ho comprato.